Italiano - Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong English - Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong
 

La tigre shaolin

Presso la nostra scuola, i praticanti hanno modo di studiare la forma di kung fu della tigre shaolin.

 

 
 

 
Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong

PRESENTAZIONE
La forma di kung fu Lão Hô Thượng Sơn (La vecchia tigre che scala la montagna) che si studia nella nostra scuola di arti marziali Quan Cong (in provincia di Venezia), proviene dal patrimonio tecnico della scuola di arti marziali Lam Son Vo Dao, fondata dal Maestro Quoc Van Le (1897-1976) a Ho Chi Min (nel distretto 1 della città).

La forma, codificata intorno al 1950, trae origine dallo stile cinese di kung fu Bach-Mi (il sopracciglio bianco), discostandosi nel corso del tempo molto da questo stile, assumendo una chiara e distinta identità. Nello studio di questa forma si può però percepire ancora come la sua elaborazione nasce dall'unione della struttura del Bach-Mi allo stile di Kung fu conosciuto come Hung Gar.

Il nome "la vecchia tigre che scala la montagna", non si riferisce al fatto che la tigre, è vecchia. Al contrario si riferisce al fatto che la tigre ha raggiunto quel grado di anzianità e quindi di esperienza che rendono la tigre stessa adulta ed esperta.

Il significato "nascosto" dal Maestro Quoc Van Le in questo nome è quindi il seguente. Il praticante (la tigre), ha raggiunto un livello di esperienza e maturazione attraverso un lungo ed impegnativo percorso (la montagna).
Solo dopo aver compiuto questo percorso il praticante si può considerare maturo nella pratica del kung fu.
Questo insegnamento è molto importante per la nostra scuola di arti marziali, e in tutte le sedi della provincia di Venezia dove svolgiamo i corsi di kung fu, è ripetuto costantemente ai nostri allievi.

L’intero corpo della forma si articola in 9 đoạn (sezioni). Il video didattico che apre questo articolo permette di vedere figura per figura con il nome di ciascuna chiamato in vietnamita. È possibile poi scaricare la dispensa che illustra i nomi in vietnamita ed italianoe figure per figura cliccando sui seguenti link:

Forma della tigre che scala la montagna PDF in bassa risoluzione 1,25 MB

Forma della tigre che scala la montagna PDF in alta risoluzione 37 MB

La forma de "La vecchia tigre che scala la montagna" è caratterizzata da posizioni stabili e piuttosto basse, dall'irruenza dell'attacco e da colpi potenti. Tutto il corpo si muove per perseguire l'attacco, attraverso velocità e potenza che sono un tutt'uno con la tecnica.

La tigre è caratterizzata inoltre anche dall'uso degli artigli, attravevso i quali può graffiare o afferrare. Questo "animale" offre infatti al praticante oltre lo studio delle tecniche di pugno e di palmo, anche le tecniche ad artiglio, con movimenti rapidi e potenti.

TIGRE
"Una tigre osserva la sua preda...
determinazione nell’attacco, e forza nell’azione...
Potere del collo

IL SIGNIFICATO DELLA TIGRE
La tigre rappresenta il potere del collo, il secondo sigillo della colonna vertebrale, biomeccanicamente è un controllo direttivo della forza del corpo, senza questa sezione non si può controllare la forza, perché manca la precisione del gesto.
Forza che si esprime in precisi balzi in avanti simili a quelli che la tigre compie quando cattura le sue prede, come il grande bufalo, ma anche il piccolo coniglio o l’imprevedibile volatile.

La metafora è quella di una struttura con due snodi forti e mobili (vita e collo) differenti e ben specializzati, in grado di sostenere ogni dinamica.

Nello studio di questa forma il praticante deve assimilare con precisione e consapevolezza il ruolo svolto dalla colonna vertebrale. Infatti questa è caratterizzata da quattro sezioni funzionalmente differenziate con una struttura a gerarchia piramidale dotata di caratteristiche statico-funzionali e dinamico-funzionali distinte:

  • Vertebre cervicali: direzione – precisione – equilibrio
  • Vertebre toraciche: smistamento – distribuzione
  • Vertebre lombari: sostegno- potenza
  • Sacro e coccige: collegamento col bacino

RADICI E RAMI
Ogni parte del corpo è ottimizzata per realizzare uno scopo preciso. La sezione inferiore "grossa" (gambe), stabile e potente, serve per generare poderosi balzi in avanti, quella superiore "sottile" (torace e braccia), mobile e precisa serve per scaricare sull’avversario tutta la potenza accumulata.
È come se il corpo fosse un albero, la parte inferiore, le gambe sono come le radici, che devono garantire la solidità della struttura, mentre la parte alta, deve essere flessibile come i rami dell'albero.
La comprensione di questo schema motorio è fondamentale per garantire la completezza del gesto. Infatti senza un allenamento volto a curare l'asse centrale che colleghi in modo forte la parte inferiore e superiore, la pratica è inutile.
Senza differenziazione strutturale e dinamica, senza la comprensione di come la parte inferiore e superiroe del corpo si devono muovere, l'equilibrio funzionale e l’assetto generale sono compromessi.

PERCHÉ STUDIARE LA TIGRE
La tigre è un animale che attacca la preda con la forza di tutto il suo corpo e non smette di combattere fino a che non ha raggiunto il proprio obiettivo. Come tutti i felini è un animale testardo. Qundo vuole ottenere una cosa fa di tutto per riuscirci.
Questo deve essere il medesimo atteggiamento del praticante che inizia a studiare le arti marziali cinesi tradizionali. Acquisire lo spirito e l'atteggiamento della tigre.

Per questo motivo la tigre nella tradizione marziale della nostra scuola di kung fu è il primo animale che si studia. Lo studio di questo animale permette di rinforzare i muscoli e le ossa (quindi la struttura fisica del corpo) e di sviluppare la capacità di condurre un attacco con tutta la potenza che il corpo può esprimere.

La tigre fa parte dei cinque animali del Tieu Lam (kung fu Shaolin) insieme alla gru, alla scimmia, al serpente e al drago. Una sequenza non casuale, ma che corrisponde ad un preciso percorso di studio e di sviluppo delle abilità del praticante.

CURIOSITÀ
In vietnamita la parola tigre è "Ho", mentre in cinese è "Hu". La si trova fin dallo studio della prima progressione Hô Quyẽn Đoc Luyen, che serve alla preparazione dello studio di questa forma.

Francesco Tollin, personal trainer, maestro di arti marziali Venezia

 

 
 

SEGUICI

facebook - Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong vimeo - Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong
Logo - Corsi di Kung Fu, Tai Chi Chuan e Wing Chun - Camponogara - Dolo - Venezia - Scuola di Arti Marziali Quancong
 

Scuola di arti marziali e filosofie orientali Quancong
E-mail: info@quancong.org
Cell. 3478906707

A.S.D. Nuoc Lu’A
C.F. 03563560279
Sede legale
Piazza IV novembre, n. 22
Cazzago di Pianiga (VE)

Scuola di arti marziali e filosofia orientale Quancong
E-mail: info@quancong.org
Cell. 3478906707
A.S.D. Nuoc Lu’A
Sede legale
Piazza IV novembre, n. 22
Cazzago di Pianiga (VE)

 

A.S.D. Nuoc Lu’A | C.F. 03563560279 | Informativa sulla Privacy & Cookies | Admin | © 1999 - | Powered by BrioWeb